EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Progetto C.E.R.C.A.R.E.

Progetto C.E.R.C.A.R.E.

E’ un progetto di ricerca-azione e formazione, approvato e in parte finanziato all’interno del VI bando di ricerca dell’Istituto Superiore di Sanità, che si è snodato lungo tutto il 2007 procedendo a cerchi concentrici con momenti nelle diverse Aree territoriali di cui si compone il C.I.C.A, nelle singole Case e infine tutti insieme nel seminario nazionale.
La ricerca è stata condotta da un gruppo costituito inizialmente dal Direttivo e dai Referenti di Area, che successivamente ha coinvolto nel percorso operatori responsabili di Case Alloggio del C.I.C.A. provenienti dalle diverse Aree. Il gruppo è stato accompagnato nella ricerca-azione dalla dott.ssa Franca Olivetti Manoukian, Studio APS di Milano.
Il progetto è stato una occasione di ricerca, azione e formazione offerta a tutte le Case Alloggio, ai Centri diurni e appartamenti, in primis espressi dai soci C.I.C.A., per raccogliere un quadro che a partire dalle complesse situazioni presentate dai singoli ospiti permettesse di riflettere sulle risposte messe in campo dagli operatori delle diverse equipe nel loro complesso e come singole figure professionali rispetto anche alle diverse prospettive evolutive delle persone accolte.
Sono state individuate 92 strutture di accoglienza presenti in Italia, 3 risultavano non operative al momento dell’indagine. E’ stato possibile raccogliere informazioni sulle forme di accoglienza residenziale e semiresidenziale presenti in Italia dedicate a persone con HIV/AIDS, sulle caratteristiche generali delle strutture e sulle accoglienze nel 2006.
Nella seconda fase si è cercato di sviluppare uno sforzo conoscitivo per rappresentarsi gli ospiti in una serie di variabili significative rispetto a quello che la Casa alloggio deve offrire per andare incontro ai loro bisogni ed è stato predisposto e applicato uno strumento di indagine per mettere a fuoco la situazione degli ospiti. Sono stati raccolti dati relativi a 532 ospiti accolti da 60 strutture.

Il Seminario e il Convegno nazionale 2008 a Roma sono stati l’occasione per realizzare insieme “un’analisi più esplorativa e investigativa, più approfondita e articolata dei materiali che porti non solo a capire che cosa dicono, … ma piuttosto ad indagare che cosa ci dicono, ovvero che cosa dicono alla attenzione e alla sensibilità di coloro che compongono il gruppo”; gruppo che, nel nostro caso, è costituito dagli operatori e dai responsabili delle Case/appartamenti/centri diurni, ma anche dagli amici delle Associazioni e, in modo particolare, dagli operatori dei servizi e dai referenti istituzionali.

Scarica i report:

Condividi

Parole chiave

Scritto il

28 ottobre 2013

ChatClick here to chat!+
Email
Print